torna alla pagina precedente


Affrontiamo, in linea generale, l'argomento della guida.
Qui, non entreremo in dettagli specifici di ogni ballo e di ogni figura, osserveremo più che altro alcuni aspetti comuni ai vari balli.

Mettiamo a fuoco il movimento del corpo.
Quando diciamo che ci spostiamo col corpo in una qualsiasi direzione, senza spostare i piedi, quali sono i movimenti che dobbiamo fare e come e quali organi intervengono?

  1. I piedi. Sono piazzati sul pavimento e non si spostano.
  2. Le caviglie. Le consideriamo, meccanicamente, le cerniere inferiori.
  3. Le gambe. Si inclinano nella direzione in cui si sposta il nostro busto.
  4. Teste femorali e bacino. Queste le consideriamo, sempre meccanicamente, le cerniere superiori.
  5. Busto inferiore. Bacino e ventre.
  6. Busto superiore. Torace e spalle.
  7. Busto. Bacino + ventre + torace + spalle.

Spostandoci, ad esempio, a sinistra, le gambe si inclineranno a sinistra e il busto si sposterà perpendicolare al pavimento, senza inclinarsi o piegarsi.

La "presa", trattata nel primo capitolo è la base di partenza per la guida.
Nella presa, come abbiamo accennato, i corpi dei due partner hanno alcuni punti di contatto.
Facciamo un piccolo elenco.

  1. I busti, all'incirca nella parte anteriore/destra del torace.
  2. La mano sinistra dell'uomo con la destra della dama.
  3. La parte interna del braccio destro dell'uomo con la parte alta del fianco sinistro della dama.
  4. Il palmo della mano destra dell'uomo e la parte inferiore della scapola della dama.
  5. La parte superiore/esterna del braccio destro dell'uomo e la parte inferiore/interna del braccio sinistro della dama.
  6. Il palmo della mano sinistra della dama e la spalla o il braccio dell'uomo.

Tutti questi punti sono le parti sensibili per trasmettere e per ricevere la guida.
Per capirlo, facciamo un piccolo esempio.
L'uomo vuole fare un passo indietro col destro ma la dama non lo sa, come comunicarglielo?

Il ruolo dell'uomo
Oscillare leggermente a sinistra portando anche la dama ad oscillare nella stessa direzione.
In questa operazione è importante non spostare le braccia, fate finta di averle ingessate al torace e, quindi, seguono lo stesso spostamento.
I corpi sono a contatto.
Il palmo della mano destra aderisce completamente alla schiena della dama e la parte di palmo alla radice del pollice si deve trovare aderente alla parte esterna sinistra della scapola della dama. In queste condizioni è più facile esercitare una spinta laterale che sposti la dama a destra o che le faccia fare una torsione. Ma di questo ci occuperemo in altre occasioni.

Viceversa, se la nostra mano è più verso il centro della schiena della dama, noi la sentiremo scivolare sui suoi vestiti e, per aumentare l'attrito, siamo costretti ad aumentare la stretta.

Portare il corpo all'indietro, e, contemporaneamente, piegare il ginocchio destro.
La dama, sempre per la storia delle nostre braccia ingessate e per non perdere il contatto busto/busto, ci seguirà nel nostro spostamento.

Portiamo il piede destro all'indietro, come abbiamo imparato nella "camminata" e la dama, d'incanto ci segurà col suo piede sinistro!

Il ruolo della dama
L'uomo non è "superman", quindi anche voi dovete fare la vostra parte, importante come quella del vostro partner.
In questo caso, il vostro passo verrà fatto con la gamba sinistra in avanti, ma voi non lo sapete!

Quando il partner inizia spostando il suo busto e le braccia alla sua sinistra, voi, senza opporre resistenza, seguitelo!

Questa cosa che sembra banale, non lo è affatto!
Vi accorgerete che quando vi sentite spostare a destra, avete paura di perdere l'equilibrio; allora vi riassestate facendo un piccolo passetto a destra, prima col sinistro e poi col destro, ritornando in posizione stabile con il peso del corpo equamente distribuito sulle due gambe.

In questo modo costringete l'uomo a fare la stessa cosa e a ripetere l'operazione precedente!

Perchè succede questo?
Perchè quando la dama si sposta, invitata dall'uomo a seguirlo nella sua oscillazione verso sinistra, invece di spostare il busto articolando il suo movimento sul bacino, lo articola sulla caviglia.
Così facendo, la gamba ed il busto diventano un tutt'uno e lo spostamento del busto non è più tale ma diventa un ribaltamento e, per evitare di cascare, la dama cambia posizione come abbiamo detto.

il movimento del corpo deve essere quello descritto all'inizio del capitolo.

Allora, se avete seguito docilmente il primo movimento dell'uomo, sarete col peso sulla vostra gamba destra.

Nel secondo movimento vi sentirete portare col busto in avanti, seguite l'uomo e, nel momento in cui sentite che la pressione del peso passa dalla pianta alla punta, fate il passo in avanti col piede libero, che in questo caso è il sinistro.

Ecco, questo è un primo esempio di guida.
Esercitatevi a fare i passi anche in avanti, qualche passo avanti e qualche passo indietro.

Tenete a mente che il contatto più importante è quello tra i due busti.

Per la dama è importante sentire la pressione di tale contatto.
Se l'uomo avanza, la pressione aumenta.
Se l'uomo va indietro, la pressione diminuisce.

La dama ha il compito di mantenere costante tale pressione in modo che la coppia si muova in modo uniforme.

Quando diventate bravi nella guida avanti e indietro, provate a staccare le braccia e andate avanti e indietro solo col cotatto dei busti.
Sarà un ottimo esercizio per la dama.

Anche in questo caso, se ci sono delle perplessità, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Puoi scrivere un commento, un'opinione o una critica, per farlo effettua il login o registrati dal menù.