torna alla pagina precedente

Base ritmica

L'orientamento della coppia è FDCFDC=Fronte Diagonale Centro, nella sezione "Simbologia" vi è lo schema degli orientamenti
Qui ci sono i passi, praticamente una camminata in avanti con una chiusura al 4° passo (o al 3° - Fig. 2). Le tabelle spiegano brevemente come eseguirli.


Fig. 1 - Uomo, partenza di piede sinistro


Fig. 2 - Uomo, partenza di piede destro

Come detto sopra, l'orientamento è FDC, notate l'orientamento delle sagome che sono leggermente inclinate verso il centro. Dico leggermente, in realtà l'inclinazione dovrebbe essere più accentuata ma non ho voluto esagerare per rendere più lineare l'apprendimento.

L'avanzamento, come potete notare, è lungo la LDB.
I corpi, invece hanno lo stesso orientamento dei piedi. Quindi sono orientati leggermente verso il centro ma si spostano lungo la LDB.

Nelle due figure sono indicati la sequenza dei passi e la durata.
Come noterete, le due figure sembrano molto dissimili; questo perchè, in entrambe, siamo partiti da una posizione statica.
Osservandole, vediamo che le due ultime posizioni della Fig. 1 corrispondono alla seconda e terza della Fig. 2.
Inoltre, le due ultime della Fig. 2 corrispondono alle prime due della Fig. 1.

Certamente vi ho creato non poca confusione, ma per dovere di cronaca non potevo fare altrimenti.
C'è chi preferisce insegnare la partenza con la Fig. 1 e chi con la Fig. 2. Il risultato non cambia, l'apprendimento forse si.

Personalmente, per iniziare lo studio, preferisco far partire con il piede sinistro (Fig. 1). Alla fine del quarto passo mi ritrovo nella posizione di partenza e quindi ripeto la sequenza ssqq (=slow, slow, quick, quick). Visivamente si fissa più facilmente.
Naturalmente, questa è la mia idea, discutibile. Infatti ho riportato tutti e due i grafici.
Sarei veramente grato se qualcuno possa spiegarmi i vantaggi della seconda figura adattabile come primo approccio per il Tango.

Passiamo ora alla tabellina, per comodità di lettura riporto la Fig. 1.


Fig. 1 - Uomo, partenza di piede sinistro

Uomo

Passo n°ContoValore battitoPosizione piedeLavoro piedeAzione corpoRotazione
1slow1Sx avantiTaPiTacco-Piantaavanzano
2slow1Dx avantiTaPiTacco-Piantaavanzano
3quick1/2Sx avantiTaPiTacco-Piantaavanza e frenaIl corpo (non la gamba!) rallenta per fermarsi, in verticale su questo piede, alla fine del passo. Sempre ginocchio flesso.no
4quick1/2Dx chiudeLa pianta del piede destro poggia all'altezza dell'arco plantare del pede sinistro, quindi resta più indietro. Non chiude pari! I due piedi non si toccano, le ginocchia si!PiTaPianta Tacco, ma se viene piatto va bene lo stessosul postono


Dama

Passo n°ContoValore battitoPosizione piedeLavoro piedeAzione corpoRotazione
1slow1Dx indietroPuTaPunta-Taccova indietrono
2slow1Sx indietro PuTaPunta-Taccova indietrono
3quick1/2Dx indietroPuTaPunta-Taccova indietrono
4quick1/2Sx chiudeL'arco plantare del piede sinistro chiude all'altezza della pianta del piede destro, quindi resta più avanti. Non chiude pari. I due piedi non si toccano, le ginocchia si!PiTaPianta Taccosul postono


Tanto per dirla in parole semplici, si cammina lungo la LdB rivolti un po' di traverso verso il centro.

Qui mi sento di aggiungere qualcosa a proposito delle tabelle rivolte alla dama.
Queste tabelle vengono inserite per semplificare l'apprendimento iniziale, per nessuna ragione devono essere prese come dogma da parte della dama. Come ho spiegato dapertutto, la dama esegue tutto quello che l'uomo le comunica, non prende iniziative proprie, non può, si troverebbe in contrasto con le iniziative dell'uomo che ha il compito di guidarla dove lui ha deciso. Quindi, dame, quelli sono i vostri passi solo, e solo, se l'uomo vi invita a farli. Se l'uomo, per ragioni che sa solo lui, vi porta a fare dei passi diversi (in lunghezza, tempo o direzione), seguitelo! Non opponete resistenza!
E, sopratutto, non ditegli: - Ma cosa fai!?

Ballare bene, per la dama, non vuol dire saper fare i passi secondo la "bibbia", vuol dire, invece, saper seguire un uomo anche se "sembra" o "è" una schiappa!
Tenete bene a mente che gli uomini ballerebbero più volentieri, e con più entusiasmo, con una dama che evita di fare il "Cavaliere".



Le solite raccomandazioni...
Quando fate un errore, non cominciate tutto dall'inizio, ripetete, più volte, solo la parte dove avete sbagliato! Dall'inizio a quel punto che non vi riescie già lo sapete fare, è inutile rifarlo, perdendo tempo. Fate solo il pezzettino che non vi riesce. È molto più semplice!
Non abbiate fretta! Non passate alla lezione successiva finchè non sentite che il ritmo della musica e quello dei vostri passi coincidono. Se proseguite, rischiate di fare indigestione di nozioni, di avere il cervello in fumo, di demoralizzarvi e di mandare tutto all'aria!
Mangiate leentaameeente! Non ingozzatevi voracemente, può venirvi la nausea!



Ora ho inserito altre opportunità per voi.
Essendo una persona normale, credo come tutti, posso aver scritto delle cose poco comprensibili o tralasciato tanti altri chiarimenti.
Non esitate, chiedete tutto quello che non vi è chiaro o che vi lascia perplessi.
Magari, non sarò in grado di dare delle risposte esaustive (anch'io ho i miei limiti), magari ci può essere qualcun'altro, invece, che ha approfondito di più l'argomento e il suo intervento può essere prezioso.
Volete aggiungere qualcosa, siete di un'opinione diversa? Perchè non parlarne? Questo è un sito aperto, dove le idee possono circolare liberamente!

Puoi scrivere un commento, un'opinione o una critica, per farlo effettua il login o registrati dal menù.