torna alla pagina precedente

Balli progressivi
Si definiscono "balli progressivi" tutti quelli che vengono eseguiti avanzando lungo la linea di ballo [LdB] (in inglese: LoD = Line of Dance).
Guardando la sala dall'alto, come in figura, l'avanzamento avviene in senso antiorario. Avanzando, il cavaliere ha la parete alla sua destra.



In figura ci sono le sagome, utilizzate nei grafici, per definire i passi e le rotazioni dei piedi, sia sulla pianta che sui tacchi.
Prendendo spunto da autori del passato, i passi sono disegnati su un pavimento con mattonelle di 50cm di lato, in modo da poter determinare, visivamente la loro dimensione.


Vengono definiti otto allineamenti principali, per la coppia, tutti riferiti alla posizione del cavaliere.
Guardando la figura e considerando l'uomo con la schiena rivolta verso il centro della stella, gli orientamenti sono definiti così:

SiglaDescrizione
FLdBFronte Linea di Ballo
FDPFronte Diagonale Parete
FPFronte Parete
SDCSpalle Diagonale Centro
SLdBSpalle Linea di Ballo
SDPSpalle Diagonale Parete
FCFronte Centro
FDCFronte Diagonale Centro

Nota: La "F", nelle sigle, può essere omessa.



SiglaDescrizione
DDama
UUomo
L o SPasso Lento o Slow (notazione inglese), 2 battiti
V o QPasso veloce o Quick (notazione inglese), 1 battito
&Corrisponde a 1/2 passo veloce, 1/2 battito
DxPiede destro
SxPiede sinistro
cwSenso orario (clock wise) guardando dall'alto
ccwSenso antiorario (conter clock wise) guardando dall'alto

Nella descrizione delle figure, per i passi, verrà usata la notazione inglese per Lento e Veloce: "S" o "s" per Slow (Lento) e "Q" o "q" per Quick (Veloce)

Una qualsiasi figura è definita da:
- Nome
- Tempo di esecuzione
- N° di passi
- Il valore dei passi: s (slow, lento), q (quick, veloce), & (1/2 battito)

Per quanto riguarda la notazione dei passi, può essere:
- Numerica, es. 1-2-3-...
- Letterale, es. ssqq...
Le due notazioni si equivalgono.

Da notare che la [&] prende il posto dell'ultimo 1/2 battito del passo che la precede!
Facciamo un esempio, senza entrare in particolari:
Nel ChaChaCha, la base ritmica della battuta principale è "2-3-4-&-1" e, considerando un notazione più alla mano di chi balla in sala, possiamo dire "2-3-cha-cha-cha".
I primi due "cha-cha", corrispondono al "4-&", e valgono 1/2 battito ciascuno, la &, posta in quella posizione, divide il battito del 4 in 2 mezzi battiti e prende il posto del secondo 1/2.
Il terzo "cha", corrisponde all'"1" e vale un battito.
È come se dicessimo: cha-cha-chaaa! (il tempo dei primi due cha è uguale al tempo del terzo chaaa.
Più di così!!!
Per non lasciare incomprensioni, la notazione "2-3-4-&-1", per il ChaCha, vuol dire che il primo passo parte sul 2 della musica e non sull'1. Per Valzer e Mazurca, invece, il primo passo parte sull'1 dell'1-2-3.


Commenti   

0 #1 Tony 2013-02-05 16:55
Devi scusarmi per la mia ignoranza ma non riesco a capire l'equivalente notazione dei passi che sopra citi in quanto la numerica comprende 3 posizioni (1-2-3), la letterale ne riscontro quattro (ssqq). Grazie. Tony
-1 #2 elio 2013-02-05 19:39
Sono stato troppo conciso.
Le due notazioni si equivalgono, nel senso che possono essere usate indistintamente, nel conteggio dei tempi, sia la numerica che la letterale.
La numerica non è limitata a 3, basta che vai a vedere in officina->lezione-dubbia, per renderti conto che alcuni insegnano i 18 passi nel V. lento.
Anche per "ssqq", stesso discorso.
Le combinazioni sono infinite:
sssssqqsqsqss, ssqqqqsqqqssqqq ecc. ecc.

Puoi scrivere un commento, un'opinione o una critica, per farlo effettua il login o registrati dal menù.